Il Profeta (Khalil Gibran)

 

Il profeta (The Prophet) è una raccolta di poesie di Khalil Gibran pubblicata nel 1923 a New York dall’editore Knopf. Si tratta di una raccolta di poesie in prosa legate da un filo comune narrativo, nel quale si inseriscono tematiche differenti. È strutturata a domande e risposte: per vari argomenti, alcuni personaggi fanno una domanda al Profeta che dopo aver trascorso molto tempo in città, si appresta a partire, il quale risponde per metafore e analogie con un testo di tipo poetico.

È un testo che ha molto di religioso, pur non inserendosi esattamente in nessuna religione, dato che parla di temi quali lo spirito, la mente, la natura.

Il Profeta è stato tradotto in oltre 40 lingue. Dalla sua pubblicazione originale nel 1923, fino al 2012, solo la sua edizione americana aveva venduto più di nove milioni di copie.

 

Storia

Il profeta, Almustafa, ha vissuto nella città di Orfalese da forestiero per 12 anni e ora sta per imbarcarsi su una nave che lo riporterà a casa. Ma è fermato da un gruppo di persone, con il quale inizia a discutere riguardo argomenti come la vita e la condizione umana. Il libro è diviso in capitoli che si occupano di temi come: amore, matrimonio, figli, donare, mangiare e bere, il lavoro, la gioia e il dolore, le case, i vestiti, l’acquisto e la vendita, il delitto e il castigo, le leggi, la libertà, la ragione e la passione, il dolore, la conoscenza di se stessi, l’insegnamento, l’amicizia, il parlare, il tempo, il bene e il male, la preghiera, il piacere, la bellezza, la religione, e la morte.

 

Pagine Successive >>> Passaggi Significativi

Comments are closed.