Omicidio & pena di morte
 
 
Genesi 4, 6-12
6 E l’ETERNO disse a Caino: “Perché sei tu irritato? e perché hai il volto abbattuto?
7 Se fai bene non rialzerai tu il volto? Ma, se fai male, il peccato sta spiandoti alla porta, e i suoi desideri son volti a te; ma tu lo devi dominare!”
8 E Caino disse ad Abele suo fratello: “Andiamo fuori nei campi.” E avvenne che, quando furono nei campi, Caino si levò contro Abele suo fratello, e l’uccise.
9 E l’ETERNO disse a Caino: “Dov’è Abele tuo fratello?” Ed egli rispose: “Non lo so; sono io forse il guardiano di mio fratello?”
10 E l’ETERNO disse: “Che hai tu fatto? la voce del sangue di tuo fratello grida a me dalla terra.
11 E ora tu sarai maledetto, condannato ad errar lungi dalla terra che ha aperto la sua bocca per ricevere il sangue del tuo fratello dalla tua mano.
12 Quando coltiverai il suolo, esso non ti darà più i suoi prodotti, e tu sarai vagabondo e fuggiasco sulla terra”.

 

 

 

Genesi 9, 4-7
4 ma non mangerete carne con la vita sua, cioè col suo sangue.
5 E, certo, Io chiederò conto del vostro sangue, del sangue delle vostre vite; ne chiederò conto ad ogni animale; e chiederò conto della vita dell’uomo alla mano dell’uomo, alla mano d’ogni suo fratello.
6 Il sangue di chiunque spargerà il sangue dell’uomo sarà sparso dall’uomo, perché DIO ha fatto l’uomo a Sua immagine.
7 Voi dunque crescete e moltiplicate; spandetevi sulla terra, e moltiplicatevi in essa”.

 
 
 

Esodo 20, 13 & Deuteronomio 5, 17
13 Non uccidere

 

 

 

Esodo 21, 12-17
12 Chi percuote un uomo sì ch’egli muoia, dev’esser messo a morte.
13 Se non gli ha teso agguato, ma DIO gliel’ha fatto cader sotto mano, io ti stabilirò un luogo dov’ei si possa rifugiare.
14 Se alcuno con premeditazione uccide il suo prossimo mediante insidia, tu lo strapperai anche dal mio altare, per farlo morire.
15 Chi percuote suo padre o sua madre dev’esser messo a morte.
16 Chi ruba un uomo sia che l’abbia venduto o che gli sia trovato nelle mani dev’esser messo a morte.
17 Chi maledice suo padre o sua madre dev’esser messo a morte.

 

 

 

Esodo 23, 7
7Rifuggi da ogni parola bugiarda; e non far morire l’innocente e il giusto; perché io non assolverò il malvagio

 

 

 

Levitico 24, 17-22
17 Chi percuote mortalmente un uomo, dovrà esser messo a morte.
18 Chi percuote a morte un capo di bestiame, lo pagherà: vita per vita.
19 Quand’uno avrà fatto una lesione al suo prossimo, gli sarà fatto com’egli ha fatto:
20 frattura per frattura, occhio per occhio, dente per dente; gli si farà la stessa lesione ch’egli ha fatta all’altro.
21 Chi uccide un capo di bestiame, lo pagherà; ma chi uccide un uomo sarà messo a morte.
22 Avrete una stessa legge tanto per il forestiero quanto per il nativo del paese; poiché io sono l’ETERNO, vostro DIO”.

 

 

Numeri 35, 29-34
29 Queste vi servano come norme di diritto, di generazione in generazione, dovunque dimorerete.
30 Se uno uccide un altro, l’omicida sarà messo a morte in seguito a deposizione di testimoni; ma un unico testimone non basterà per far condannare una persona a morte.
31 Non accetterete prezzo di riscatto per la vita d’un omicida colpevole e degno di morte, perché dovrà esser punito di morte.
32 Non accetterete prezzo di riscatto che permetta a un omicida di ricoverarsi nella sua città di rifugio e di tornare ad abitare nel paese prima della morte del sacerdote.
33 Non contaminerete il paese dove sarete, perché il sangue contamina il paese; e non si potrà fare per il paese alcuna espiazione del sangue che vi sarà stato sparso, se non mediante il sangue di colui che l’avrà sparso.
34 Non contaminerete dunque il paese che andate ad abitare, e in mezzo al quale io dimorerò; poiché Io sono l’ETERNO che dimoro in mezzo ai figliuoli d’Israele”.

 
 
 

Deuteronomio 19, 5

5 ad esempio, se uno va nel bosco col suo compagno a tagliare delle legna e, mentre la mano avventa la scure per abbattere l’albero, e il ferro gli sfugge dal manico colpendo il compagno così che egli ne muoia, quel tale si rifugerà in una di queste città [città di asilo] ed avrà salva la vita;
 
 
 
 

Deuteronomio 19, 11-15
11 Ma se un uomo odia il suo prossimo, gli tende insidie, l’assale, lo percuote in modo da procurargli la morte, e poi si rifugia in una di quelle città,
12 gli anziani della sua città lo trarranno via di là, e lo daranno nelle mani del vendicatore del sangue affinché sia messo a morte.
13 L’occhio tuo non ne avrà pietà; toglierai via da Israele il sangue innocente, e così sarai felice.
14 Non sposterai i termini del tuo prossimo, posti dai tuoi antenati, nell’eredità che avrai nel paese di cui l’ETERNO, il tuo DIO, ti dà il possesso.
15 Un solo testimone non sarà sufficiente contro ad alcuno, qualunque sia il delitto o il peccato che questi abbia commesso; il fatto sarà stabilito sulla deposizione di due o di tre testimoni.

 
 
 

Ezechiele 18, 30-32
30 Perciò, Io vi giudicherò ciascuno secondo le vie sue, o casa d’Israele! dice il SIGNORE, l’ETERNO. Tornate, convertitevi da tutte le vostre trasgressioni, e non avrete più occasione di caduta nell’iniquità!
31 Gettate lungi da voi tutte le vostre trasgressioni per le quali avete peccato, e fatevi un cuor nuovo e uno spirito nuovo; e perché morreste, o casa d’Israele?
32 Poiché Io non ho alcun piacere nella morte di colui che muore, dice il SIGNORE, l’ETERNO. Convertitevi dunque, e vivete!

 

 

Ezechiele 33, 8-9
17 “E chi percuote a morte un uomo dovrà essere messo a morte. 18 Chi uccide un animale lo dovrà pagare [il valore dello stesso] vita per vita [che ha preso]. 19 E se un uomo farà una lesione al suo prossimo, si farà a lui come egli ha fatto all’altro: 20 frattura per frattura, occhio per occhio, dente per dente. Così come egli ha causato una lesione ad una persona, così dovrà essergli inflitto a lui. 21 E chi lesiona un animale lo pagherà. Ma chi colpisce a morte un uomo dovrà essere messo a morte. 22 Ci sarà per voi una sola Legge, per il forestiero e per il cittadino del paese, poiché Io sono il SIGNORE vostro DIO”.

 

 

 

Osea 4, 1-3
1 Ascoltate la parola dell’ETERNO, o figliuoli d’Israele; poiché l’ETERNO ha una contestazione con gli abitanti del paese, poiché non v’è né verità, né misericordia, né conoscenza di DIO nel paese.
2 Si spergiura, si mentisce, si uccide, si ruba, si commette adulterio; si rompe ogni limite, a spargimenti di sangue seguono spargimenti di sangue.
3 Per questo il paese sarà in lutto, tutti quelli che l’abitano languiranno, e con essi le bestie de’ campi e gli uccelli del cielo; perfino i pesci del mare scompariranno.

 

 

Proverbi 6, 16-19
16 Sei cose odia l’ETERNO, anzi sette gli sono in abominio:
17 gli occhi alteri, la lingua bugiarda, le mani che spandono sangue innocente,
18 il cuore che medita disegni iniqui, i piedi che corron frettolosi al male,
19 il falso testimonio che proferisce menzogne, e chi semina discordie tra fratelli.

 
 

Romani 12, 19
19 Non fate le vostre vendette, cari miei, ma cedete il posto all’ira di DIO; poiché sta scritto: “A Me la vendetta; Io darò la retribuzione, dice il SIGNORE.”

 

 

Romani 13, 4
4 perché il magistrato è un ministro di DIO per il tuo bene; ma se fai quel ch’è male, temi, perché egli non porta la spada invano; poich’egli è un ministro di DIO, per infliggere una giusta punizione contro colui che fa il male.

 
 
 

Romani 13, 8-10
8 Non abbiate altro debito con alcuno se non d’amarvi gli uni gli altri; perché chi ama il prossimo ha adempiuto la legge.
9 Infatti il non commettere adulterio, non uccidere, non rubare, non concupire e qualsiasi altro comandamento si riassumono in questa parola: Ama il prossimo tuo come te stesso.
10 L’amore non fa male alcuno al prossimo; l’amore, quindi, è l’adempimento della legge.

 

 

Matteo 5, 21-26
21 Voi avete udito che fu detto agli antichi: Non uccidere, e Chiunque avrà ucciso sarà sottoposto al tribunale;
22 ma io vi dico: Chiunque s’adira contro al suo fratello, sarà sottoposto al tribunale; e chi avrà detto al suo fratello “raca”[stupido], sarà sottoposto al Sinedrio; e chi gli avrà detto “pazzo”, sarà condannato al fuoco della Geenna[Inferno].
23 Se dunque tu stai per offrire la tua offerta sull’altare, e quivi ti ricordi che il tuo fratello ha qualcosa contro di te,
24 lascia quivi la tua offerta dinanzi all’altare, e va’ prima a riconciliarti col tuo fratello; e poi vieni ad offrir la tua offerta.
25 Fa’ presto amichevole accordo col tuo avversario mentre sei ancora per via con lui; che talora il tuo avversario non ti dia in man del giudice, e il giudice in man delle guardie, e tu sii cacciato in prigione.
26 Io ti dico in verità che di là non uscirai, finché tu non abbia pagato l’ultimo quattrino.

 

 

 

Matteo 15, 18-19
18 Ma quel che esce dalla bocca viene dal cuore, ed e quello che contamina l’uomo.  19 Poiché dal cuore vengono pensieri malvagi, omicidi, adulteri, fornicazioni, furti, false testimonianze, diffamazioni.

 

 

 

Matteo 26, 52-54
52 Allora Gesù gli disse: Riponi la tua spada al suo posto, perché tutti quelli che prendon la spada, periscon per la spada.
53 Credi tu forse ch’io non potrei pregare il PADRE mio che mi manderebbe in quest’istante più di dodici legioni di Angeli?
54 Come dunque si adempirebbero le Scritture, secondo le quali bisogna che così avvenga?

 

 

 

1 Giovanni 3, 11-15
11 Poiché questo è il messaggio che avete udito dal principio:
12 che ci amiamo gli uni gli altri, e non facciamo come Caino, che era dal maligno, e uccise il suo fratello. E perché l’uccise? Perché le sue opere erano malvage, e quelle del suo fratello erano giuste.
13 Non vi maravigliate, fratelli, se il mondo vi odia.
14 Noi sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita, perché amiamo i fratelli. Chi non ama rimane nella morte.
15 Chiunque odia il suo fratello è omicida; e voi sapete che nessun omicida ha la vita eterna dimorante in se stesso.

 

 

 

Apocalisse 21, 8
8 ma quanto ai codardi, agl’increduli, agli abominevoli, agli omicidi, ai fornicatori, agli stregoni, agli idolatri e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, questa è la seconda morte.

 

 

Let's stay connected...
Tu puoi fare cose che io non posso fare e anche io posso fare cose che tu non puoi fare, ma insieme possiamo fare grandi cose.