Canone Ebraico



Tanàkh (תנך, TNKh raramente Tenàkh) è l’acronimo con cui si designano i Testi Sacri dell’Ebraismo. Questi Testi costituiscono, insieme ad altri Libri non riconosciuti Apocrifi dall’Ebraismo, l’Antico Testamento della Bibbia Cristiana, per cui spesso vengono indicati comunemente anche come Bibbia Ebraica. Secondo l’Ebraismo comprende la Torah scritta, ricevuta dal Profeta Mosè, ed ereditata eternamente dal popolo Ebraico.

Le tre lettere TNKh componenti il termine Tanakh sono le iniziali dell’espressione Torah, Nebi’îm (o Nevi’îm), Ketubîm (o Ketuvîm), (תורה Torah, נביאים Profeti, כתובים Scritti), e corrispondono alle tre parti in cui si divide l’opera.
Altro termine Ebraico per indicare tale letteratura religiosa è Miqra’ (מקרא, “lettura”, derivato dal fatto che questo testo era letto pubblicamente e tale lettura rappresentava lo stesso nucleo della liturgia ebraica), di origine medievale e oggi diffuso soprattutto in Vicino Oriente.
Il termine “Bibbia” è di origine greca, da βιβλία (biblia) con il significato di “libri o insieme di libri”, e fu utilizzato dagli Ebrei di lingua Greca che tradussero l’opera in quella lingua.

L’ebraismo rabbinico (in ebraico: יהדות רבנית רבנית) riconosce i ventiquattro libri del testo masoretico, comunemente chiamato Tanakh, noto anche come la Bibbia ebraica. Gli studi condotti suggeriscono che il processo di canonizzazione avvenne tra il 200 a.C. e il 200 d.C., e una posizione popolare è che la Torah fu canonizzata intorno al 400 a.C., i Profeti intorno al 200 a.C., e gli Scritti intorno al 100 d.C. forse in un ipotetico Concilio di Jamnia; tuttavia, questa posizione è sempre più criticata dagli studiosi moderni. Secondo Marc Zvi Brettler, le Scritture ebraiche, al di fuori della Torah e dei Profeti, erano piuttosto liberali, gruppi diversi che vedevano autorità in Libri diversi.

Il Libro del Deuteronomio include il divieto di “aggiungere o sottrarre” (4, 2; 12, 32) che potrebbe applicarsi al libro stesso (cioè un “Libro chiuso”, un divieto di future edizioni da parte degli scriba) o alle istruzioni ricevute da Mosè da parte del CREATORE sul Monte Sinai. Il Libro dei 2 Maccabei, a sua volta che non fa parte del canone ebraico, descrive Neemia (400 a.C. circa) come avente “fondato una biblioteca e raccolto libri sui re e sui i profeti, gli scritti di Davide, e lettere dei re riguardo i voti e le offerte” (2, 13-15).

Il Libro di Neemia suggerisce che il sacerdote-scriba Esdra riportò la Torah da Babilonia a Gerusalemme e al Secondo Tempio (8-9) circa nello stesso periodo. Sia il I che il II Libro dei Maccabei suggeriscono che anche Giuda Maccabeo (167 a.C.) raccolse libri sacri (3, 42-50 ; 2, 13-15 ; 15, 6-9), infatti alcuni studiosi sostengono che il canone ebraico fu fissato dalla dinastia degli Asmonei. Tuttavia, queste fonti primarie non suggeriscono che il canone fosse allora chiuso; inoltre, non è chiaro che questi libri sacri fossero identici a quelli che in seguito entrarono a far parte del canone.

Mishnah (in ebraico: מִשְְׁנָה, “studio per ripetizione”, dal verbo shanah שנה, o “studiare e rivedere”, anche “secondaria”) è la prima grande raccolta scritta delle tradizioni orali ebraiche conosciuta come la “Tora Orale”.
La Mishnah è costituita da sei ordini (sedarim, singular seder סדר), ciascuno contenente 7-12 tratti (masechtot, singular masechet מסכת; lit. “web”), 63 in totale, e ulteriormente suddivisi in capitoli e paragrafi.
A causa della divisione in sei ordini, il Mishnah è talvolta chiamato ‘Shas’ (acronimo di Shisha Sedarim – i “sei ordini”), anche se questo termine è più spesso usato per il Talmud nel suo complesso.

I commenti rabbinici sulla Mishnah dei quattro secoli successivi, fatti in Terra d’Israele e in Babilonia, sono stati infine redatti e compilati. Di per sé sono conosciuti come Gemara. I libri che presentano la Mishnah nella sua struttura originale, insieme al Gemara associato, sono conosciuti come Talmud. Sono stati compilati due Talmud, il Talmud babilonese (a cui il termine “Talmud” si riferisce normalmente) e il Talmud di Gerusalemme. A differenza del Mishnah ebraico, il Gemara è scritto principalmente in aramaico.

 




LINK Utili: 
Bibbia Ebraico-Inglese Interlineare (VT) scriptures4all.org
Bibbia Ebraico-Inglese chabad.org
Completa Collezione dei Testi Ebraici safaria.org

Comments are closed.