Espiazione (definizione)

Espiazióne [Etimologia: dal latino expiatioonis, der. di expiare «espiare»].
1. L’atto, il fatto di espiare, e il mezzo o modo con cui si espia una colpa, un delitto, i peccati; fare espiazione, ovvero espiare; accettare una sofferenza a causa delle proprie colpe.
2. a. Nel mondo pagano, propiziazione, con cerimonie o sacrifici, della divinità offesa. b. Nel dogma della dottrina Cristiana, l’atto compiuto da Gesù con la sua morte, e che si rinnova nella messa, detta anche sacrificio di espiazione.
c. Presso gli Ebrei, giorno di espiazione (in ebraico kippūr – vedi Yom Kippur), la festa e il rito del decimo giorno del mese di Tishri (settembre-ottobre), in cui si sacrificava un capro per espiare le cople dell’intero popolo d’Israele (“capro espiatorio”).

No comments yet.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.