Secolare (definizione)

Secolare: (in sociologia/teologia) a. Che appartiene al secolo, cioè alla vita laica, civile, sempre in contrapposizione ad ecclesiastico, religioso.
Esempi: tribunale, foro secolare, che giudica i non ecclesiastici, i laici; le autorità secolari, il potere secolare; braccio secolare; abito secolare; né io altressì tacerò un morso dato da un valente uomo secolare a uno avaro religioso (Boccaccio); sostantivato: né mai falliva che alle laude che cantavano i secolari esso non fosse (Boccaccio). Di cose astratte, terreno, mondano, contrapp. ai valori e alle attività spirituali: beni, ricchezze, ambizioni secolari. b. Clero secolare, quello costituito da sacerdoti che vivono nel secolo, incardinati nelle diocesi, contrapposizione al clero regolare, costituito dagli appartenenti a un ordine religioso. Il clero secolare, detto anche clero diocesano, è composto da quei vescovi, sacerdoti e diaconi che non sono vincolati ad una “regola religiosa”, essi quindi vivono nel “secolo”, ovvero nel mondo civile (dal latino saeculum, mondo), distinguendosi quindi dal clero regolare che è, invece, composto dai religiosi.
◆ Avv. secolarménte, non com., da un punto di vista laico, o secondo modi e principî terreni, laici, non religiosi; vivere secolarmente (frase che, riferita a sacerdote, indica anche che egli non appartiene a un ordine monastico).

No comments yet.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.