Solidarietà da Gerusalemme per l’epidemia in Italia di Coronavirus

“Jerusalem stands with you!”. La bandiera Italiana che illumina il muro della città vecchia alle spalle del quartiere Cristiano tra le due porte “New Gate” e “Jaffa Gate”.

“Siamo con voi!”, le mura della Città Vecchia di Gerusalemme non testimoniano soltamente la storia ed il passato, ma parlano anche del presente. Ieri sono state illuminate con i colori della bandiera italiana per dimostrare solidarietà per l’epidemia di coronavirus che solo nelle 24 ore della giornata di Domenica 15 Marzo 2020 ha ucciso 368 persone.

Il sindaco di Gerusalemme Moshe Lion ha espresso cordoglio al popolo italiano durante la pandemia di coronavirus di domenica, le mura della Città Vecchia sono state illuminate con i colori della bandiera italiana in uno spettacolo di sostegno alla nazione più colpita dal COVID-19 dopo la Cina. Lion ha augurato salute al popolo italiano e a tutti in Israele e nel mondo. Roma e Gerusalemme hanno una lunga storia comune, uno dei testi fondanti del sionismo moderno è l’opera del 1862 di Mosè Hess Roma e Gerusalemme in cui egli inquadra la questione ebraica nel quadro del nazionalismo europeo moderno, compreso quello italiano.

Un simile gesto si è registrato nel Comune di Petach Tikva, nel centro di Israele, dove ad essere stato illuminato con la bandiera italiana è stato il Municipio.

Il coronavirus ad oggi ha ucciso più di 6.500 persone in tutto il mondo e ne ha infettati oltre 169.000, secondo una stima della Johns Hopkins University, che sta monitorando i casi segnalati dall’OMS e da altre fonti.
Mentre la Cina continentale ha riportato 16 nuovi casi confermati di coronavirus e 14 nuovi decessi a partire da domenica, ad oggi si registrano più casi al di fuori della Cina che all’interno. In Italia secondo il Dipartimento della Protezione Civile del Paese, il numero totale dei morti è di 1.809, raggiungendo un numero di casi pari a 24.747, un aumento di 3.590 nuovi casi registrati in 24 ore.

Abbiate fede, non paura

3 Nel giorno della paura, io confido in Te. 4 In DIO, di cui lodo la parola, in DIO confido, e non avrò paura.
(Salmo 56, 3-4)

Ovviamente la preoccupazione nel Mondo è reale, ma la verità è che c’è solo Uno che decide cosa succederà nella vita di ognuno, l’unico Regista e Giudice in merito a quello che accade in cielo e sulla terra. Confidate nell’amore di DIO e accogliete solo pensieri positivi perchè le cose per i giusti andranno sempre bene. La paura non aiuta mai in queste situazioni, la fede e la positività invece sì. Possa il SIGNORE portare presto la guarigione per il mondo intero.

Let's stay connected...
Tu puoi fare cose che io non posso fare e anche io posso fare cose che tu non puoi fare, ma insieme possiamo fare grandi cose.