Migliori 10 Salmi di lode nella Bibbia

Il Libro dei Salmi è un testo Biblico unico nel suo genere, capace sia di riassumere molti precetti della fede, ma anche eventi della storia per ispirare la fede attraverso magnifiche narrazioni. Possono essere considerate delle vere e proprie poesie, i Salmi sono scritti in modo emozionante e romantico, ricchi di sublimi espressioni nelle quali l’etica morale ne fa da caposaldo. L’argomento trattato varia da lamentazioni a ringraziamenti, dai cantici di ascesa,  ai Salmi di Lode.

Non si dovrebbe lodare DIO solo in determinati momenti, come durante le liturgie, le festività, o per ringraziare quando abbiamo ricevuto una Grazia, ma come figli dell’Altissimo siamo chiamati ad adorarlo anche nei periodi più difficili. Lodare DIO è di fondamentale importanza per il benessere del credente, e riesce a donare grande forza, accrescendo la riconoscenza.
Ecco la lista dei 10 migliori Salmi di lode secondo Abrahamic Study Hall, ricordandovi che i Salmi sono stati scritti in modo da essere ascoltati come canzoni, ed essere facilmente assimilati. Se volete potete ascoltare ogni Salmo che volete a questo link. Buon ascolto!

17 Il Signore è giusto in tutte le sue vie e benevolo in tutte le sue opere.
18 Il Signore è vicino a tutti quelli che lo invocano, a tutti quelli che lo invocano in verità.
19 Egli adempie il desiderio di quelli che lo temono, ascolta il loro grido e li salva.
20 Il Signore protegge tutti quelli che lo amano, ma distruggerà tutti gli empi.
21 La mia bocca proclamerà la lode del Signore e ogni carne benedirà il suo nome santo per sempre.
(Salmo 145, 17-21)

A seconda della traduzione della Bibbia, si può trovar scritto, prima di molti Salmi un’introduzione, come ad esempio “Un salmo di Davide”, oppure “per il direttore della musica” e così via. Sebbene parole di lode si trovano in ogni Salmo, il Salmo 145 è l’unico designato proprio come “un Salmo di lode”, una potente sinfonia e un grido di gioia, che proclama la giustizia, la fedeltà e la gloria di DIO. 
In questo Salmo di lode Davide esalta la potenza, la bontà e la misericordia del Signore. (1-9) La gloria del regno di DIO e la Sua cura nei confronti di tutti coloro che lo amano. (10-21)

2. Salmo 146

1 Anima mia, loda il Signore.
2 Io loderò il Signore finché vivrò, canterò inni al mio DIO finché esisterò.
3 Non confidate nei prìncipi, né in alcun figlio dell’uomo, che non puossono salvare.
(Salmo 146, 1-3)

Questo Salmo sembra il naturale prosieguo del Salmo 145 poiché il suo monito di apertura alla lode continua dove si conclude il 145, con l’invito di Davide a “ogni creatura lodi il Suo Santo Nome nei secoli dei secoli”. 
Il Salmo ispiega il perché non dobbiamo confidare negli uomini (1-4) ma dobbiamo invece confidare in DIO. (5-10)

3. Salmo 100

 Grida di gioia al Signore, tutta la terra.
Adorate il Signore con gioia; venite davanti a Lui con canti gioiosi.
Sappi che il Signore è DIO. È Lui che ci ha fatti, e noi siamo Suoi; noi siamo il suo popolo, le pecore del suo pascolo.
4  Entrate nelle sue porte con lode e nei suoi cortili con lode; rendi grazie a lui e loda il Suo Nome.
Poiché il Signore è buono e il suo amore dura in eterno; La sua fedeltà continua attraverso tutte le generazioni.
(Salmo 100, 1-5)

Un’esortazione a lodare DIO e a gioire in Lui. Il Salmo 100 è un inno di lode dovrebbe essere considerato come una profezia (oltre che usato come una preghiera) per l’arrivo dell’Era in cui tutti i popoli riconosceranno DIO. Si deve adorare DIO e anche farlo con gioia, anche quando ci sentiamo smarriti, egli come un buon pastore ricondurrà le sue pecore all’ovile. 
I credenti devono conoscere DIO, per riuscire ad applicare le Sue Leggi e divulgare l’Amore cosmico nel Creato, allora saremo tutti più vicini a DIO e costanti nelle opere. L’Alleanza di grazia stabilita nelle Scritture dell’Antico e del Nuovo Testamento, così ricca di promesse, rinforza la fede del debole, rende il suo popolo sicuro, per questo abbiamo sempre un ottimo motivo per lodare il Signore.

4. Salmo 34

Io esalterò il Signore in ogni tempo; La sua lode sarà sempre sulle mie labbra.
Mi glorierò nel Signore; ascoltino e si rallegrino gli afflitti.
Glorifica il Signore con me; esaltiamo insieme il suo nome.
4  Ho cercato il Signore ed egli mi ha risposto; Mi ha liberato da tutte le mie paure.
Coloro che lo guardano sono raggianti; i loro volti non sono mai coperti di vergogna.
Questo povero chiamò e il Signore lo esaudiva; Lo ha salvato da tutti i suoi guai.
L’angelo del Signore si accampa intorno a quelli che [con riverenza] lo temono e li libera.
8  Gustate e vedete che il Signore è buono; beato colui che in Lui si rifugia.
Temete il Signore, popolo suo santo, perché a quelli che lo temono non manca nulla.
(Salmo 34, 1-9)

Davide in questo Salmo loda DIO e incoraggia a fidarsi di lui.(1-10) ma anche a temerlo come un buon figlio farebbe con i propri genitori (11-22).
Se ci auguriamo il paradiso, e di passare l’eternità nella pace a lodare DIO, è giusto anche che passiamo molto del nostro tempo qui sulla Terra in quest’opera Santa. Le preghiere di Davide hanno contribuito a far sparire ogni sua paura, e molti altri come lui hanno guardato al Signore con la fede e le preghiere venendo meravigliosamente ravvivati e confortati. Quando guardiamo al Mondo restiamo perplessi e dubbiosi, ma rivolti verso DIO abbiamo la certezza di essere salvati sia in Terra che in Cielo. Egli rende davvero beati tutti coloro che confidano in lui.

5. Salmo 111

Lodate il Signore. Celebrerò il Signore con tutto il mio cuore nel consiglio dei retti e nell’assemblea.
2  Grandi sono le opere del Signore; sono meditati da tutti coloro che si dilettano in loro.
Gloriose e maestose sono le sue opere, e la sua giustizia dura in eterno.
Egli ha fatto ricordare le sue meraviglie; il Signore è misericordioso e compassionevole.
Egli provvede da mangiare a coloro che [con riverenza] lo temono; Ricorda per sempre la sua alleanza.
(Salmo 111, 1.5)

Le nostre lodi e le nostre opere devono essere concordi, entrambe con il fine ultimo di compiere il bene. Le opere del Signore vengono qui considerate come una sola, la Sua Opera e così tutte le elargizioni della Sua Provvidenza confluiscono in un unico disegno. Le opere di DIO, se ricercate con umiltà e rettitudine, saranno tutte giuste, sante e remunerate.

6. Salmo 95

Venite, cantiamo di gioia al Signore; gridiamo forte alla Roccia della nostra salvezza.
Avviciniamoci a Lui con rendimento di grazie e lo esaltiamo con musiche e canti.
3  Poiché il Signore è il grande DIO, il grande Re sopra tutti gli dèi.
Nella sua mano sono gli abissi della terra e le vette dei monti gli appartengono.
Suo è il mare, perché l’ha fatto e le sue mani hanno formato l’asciutto.
Venite, inchiniamoci in adorazione, inginocchiamoci davanti al Signore, nostro creatore;
poiché egli è il nostro DIO e noi siamo il popolo del suo pascolo, il gregge sotto la sua cura.
(Salmo 95 1-7)

Un’esortazione a lodare DIO (1-7) e un un avvertimento a non tentarlo. (7-11)
Nei versetti 1-7 comprendiamo che il giusto approccio per entrare alla presenza di DIO, è nel ringraziamento. Il Signore è da lodare non perchè vogliamo le cose materiali, ma perché vogliamo il benee l’amore nelle nostre vite. Tutta la terra è piena di DIO, ed Egli dirige ogni cosa. DIO onnipotente, benedetto in eterno, a lui è dato ogni potere, sia in cielo che in terra, è il nostro Salvatore e l’Autore della nostra felicità.

7. Salmo 92

È bene lodare il Signore e far musica al tuo nome, o Altissimo,
proclamando al mattino il tuo amore e la notte la tua fedeltà,
al suono della cetra a dieci corde e alla melodia dell’arpa.
4  Perché mi rallegri con le tue opere, Signore; Canto di gioia per ciò che le tue mani hanno fatto.
Quanto sono grandi le tue opere, Signore, quanto sono profondi i tuoi pensieri!
Gli insensati non sanno, gli stolti non capiscono,
che se gli empi spuntano come erba e fioriscono tutti i malfattori, saranno distrutti per sempre.
8  Ma tu, Signore, sei esaltato per sempre.
(Salmo 92, 1-8)

È un privilegio che ci sia concesso di lodare il Signore, e speriamo che le nostre preghiere e ringraziamenti siano sempre accettate, sia al mattino che alla sera, e non solo nei giorni di Sabato (di riposo e festa) ma in ogni giorno. Egli ci rende felici attraverso le opere della Sua Provvidenza, e noi dal nostro canto dobbiamo renderlo costantemente presente in ogni cosa. Anche il solo mangiare un boccone di cibo e ringraziare nel silenzio del nostro cuore è un buon modo pr far essere presente in noi DIO.

8. Salmo 89

14  Rettitudine e giustizia sono il fondamento del tuo trono; amore e fedeltà ti precedono.
15  Beati coloro che hanno imparato ad acclamarti, che camminano alla luce della tua presenza, Signore.
16  Si rallegrano nel tuo nome tutto il giorno; celebrano la tua giustizia.
17  Poiché tu sei la loro gloria e forza, e con il tuo favore esalti il ​​nostro corno.
18  In verità, il nostro scudo appartiene al Signore, il nostro re al Santo d’Israele.
Sia lodato il Signore per sempre!
(Salmo 89, 14-18)

In questo Salmo vediamo tutta la felicità di coloro che sono in vera comunione con DIO. Sono felici coloro che conoscono il suono gioioso delle Sacre Scritture e per ciò obbediscono, conoscendo i precetti e sperimentandoli nelle loro vite giornalmente. La forza è nei loro cuori e ne portano il frutto nelle loro esistenze. La gioia del Signore è la forza del suo popolo, mentre l’incredulità scoraggia noi stessi e scoraggia chi ci è vicino.

9. Salmo 139

13 Sei tu che hai formato nel mio intimo, che mi hai intessuto nel seno di mia madre.
14 Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo. Meravigliose sono le tue opere, e l’Anima mia lo sa molto bene.
15 Le mie ossa non ti erano nascoste, quando fui formato in segreto e intessuto nelle profondità della terra.
16
I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo,
e nel tuo libro erano tutti scritti i giorni che mi erano destinati, quando nessuno d’essi era sorto ancora.
17 Oh, quanto mi sono preziosi i tuoi pensieri, o DIO! Quant’è grande il loro insieme!
(Salmo 139, 13-17)

Noi non possiamo vedere DIO, ma lui può vedere noi. Il salmista non vuole allontanarsi dal Signore, consapevole che in ogni angolo del Mondo, mai potrà sentire il suo DIO lontano, perché Egli è presente nel profondo della sua Anima. Nessun velo può nasconderci, nemmeno le tenebre più fitte potranno farlo, il credente non può essere allontanato dalla presenza confortante di suo Padre Onnipotente, e se anche il suo persecutore gli toglie la vita, la sua Anima salirà in cielo e sarà resuscitato. La tomba non riesce a separare il suo corpo dall’amore del suo Salvatore, che lo farà risorgere un corpo ancora più glorioso.

10. Salmo 40

1 Ho pazientemente aspettato il Signore ed egli si è chinato su di me e ha ascoltato il mio grido.
2 Mi ha tratto fuori da una fossa di perdizione, dal fango e ha fatto posare i miei piedi sulla roccia, rendendo sicuri i miei passi.
3 Egli ha messo nella mia bocca un canto nuovo a lode del nostro DIO. Molti vedranno questo e temeranno, e confideranno nel Signore.
4 Beato l’uomo che ripone nel Signore la sua fiducia e non si rivolge ai superbi né a chi segue la menzogna.
5 Oh Signore, DIO mio, hai moltiplicato i tuoi prodigi e i tuoi disegni in nostro favore; nessuno è simile a Te. Vorrei raccontarli e proclamarli, ma sono troppi per essere contati.
(Salmo 40, 1-5)

Il Salmo 40 inizia con una proclamazione di fede e fiducia: “Ho aspettato pazientemente l’Eterno; egli si è rivolto a me e ha ascoltato il mio grido”. Dio ascolta davvero le nostre grida di aiuto, ma allo stesso tempo aiuta non solo perché invocato, ma anche perché sempre sostiene i giusti. “Mi ha sollevato dalla fossa viscida, dal fango e dal pantano; ha messo i miei piedi su una roccia e mi ha dato un posto stabile dove stare”.
DIO si prende cura di noi e agirà a tempo debito, non dobbiamo dimostrarci impazienti.

Conclusioni

Attraverso questi esempi di lode impariamo su come adorare sempre meglio il nostro DIO. Facciamo di queste parole scritte solo il fondamento, per costruire la nostra personale struttura della fede.
I credenti resteranno per sempre certi che se percorreranno la via della lode, del ringraziamento, della rettitudine e del dovere, nessuna circostanza esterna potrà mai separarli dal loro DIO, i credenti hanno il dono di riuscire ad essere felici in qualsiasi situazione, grazie all’esercizio della fede, della speranza e della preghiera.

Possa IDDIO proteggere tutti noi, coloro che operano per il bene e provano ad essere sempre persone migliori. Amen!

Translate into your language
Main Topics
ASH’s Newsletter