I Nomi di DIO

 

Esodo 3, 14

14 DIO disse a Mosè: “Io SONO CHI SONO” [nota a]. Questo è ciò che devi dire agli Israeliti: “Io SONO mi ha mandato da te”. ”

[nota a] אֶהְיֶה אֲשֶׁר אֶהְיֶהʾ(traslitterato in ehyeh ʾašer ʾehyeh) “Ehyeh Asher Ehyeh”. La comune traduzione in Italiano è “Io sono colui che sono”, ma dato che Hayah significa “esistito/esistette” o “era/fu” in ebraico, letteralmente si potrebbe meglio tradurre con “Io sarò ciò che sarò”, con le conseguenti implicazioni teologiche e mistiche della tradizione ebraica. Infatti stando alle regole grammaticali ebraiche, la forma verbale utilizzata in ebraico è traducibile col tempo passato, presente e futuro, indicando una verità atemporale, che non nasce, non muta e non muore. Tale è DIO, ed infatti le altre traduzioni proposte sono state: “Io sono colui che c’era, che c’è e che ci sarà”, ovvero “Io sono colui che è sempre presente”, “Io ci sono”.

COMMENTO: Questo è uno dei sette Nomi che vangono attribuiti a DIO nella Bibbia Ebraica. Nell’antichità questi sette Nomi del DIO di Israele dovevano essere trattati con estrema attenzione e cura da parte dagli scribi:

  1. ELOHA
  2. ELOHIM (usato sia al singolare che al plurale)
  3. ADONAI (“Signore”; lett. “SIGNORE mio”)
  4. Ehyeh Asher Ehyeh
  5. YHWH
  6. El Shaddai
  7. YHWH Tzevaot (“YHWH degli eserciti” reso Sabaoth nella traslitterazione latina, ad esempio in 1 Sam 4,4)

 

 

 

Esodo 3, 15

15 DIO disse anche a Mosè: “Dite agli Israeliti: ‘Il DIO, il DIO dei vostri padri, DIO di Abramo, DIO di Isacco e DIO di Giacobbe mi ha mandato a voi’. “Questo è il mio Nome per sempre, il Nome che mi chiamerete di generazione in generazione.

 

 

Esodo 20, 7

7 “Non abusate del nome del SIGNORE il vostro DIO, perché il SIGNORE non riterrà colpevole chi abusa del suo Nome.

 

 

Esodo 34, 14

14 Non venerare nessun altro dio, poiché il SIGNORE, il cui nome è Geloso, è un DIO geloso.

 

 

Genesi 17, 1

1 Quando Abram aveva novantanove anni, il SIGNORE gli apparve e gli disse: “Io sono DIO onnipotente; cammina davanti a me fedelmente e sii irreprensibile”.

 

 

Isaia 6, 1-3

Nell’anno della morte del re Uzzia vidi il SIGNORE seduto sopra un trono alto, molto elevato, e la sua estremità inferiore riempiva il Tempio. 2 I Serafini stavano sopra di Lui, sei ali, [avevano] sei ali ciascuno; con due si coprivano la faccia, con due si coprivano i piedi e con due volavano. 3 E uno si rivolgeva all’altro dicendo: “Santo, Santo, Santo è il SIGNORE degli eserciti! Tutta la terra è piena della Sua gloria!”

Il nome “Tre volte Santo” deriva dall’espressione di Isaia prima e poi dell’Apocalisse (Ap 4, 8): “Santo Santo Santo”

 

 

 

Isaia 42, 8

8 “Io sono YHWH; questo è il mio Nome! Non cederò la mia gloria a un altro, né la mia lode agli idoli.

 

 

Isaia 45, 5-7

5 Io sono YHWH, e non c’è nessun altro; all’infuori di Me non c’è dio; Io ti fortificherò malgrado tu non mi conoscevi,
6 affinché sappiano, da dove sorge il sole e fino all’occidente, che non esiste nessuno al di fuori di Me. Io sono YHWH e non c’è nessun altro.
Io formo la luce e creo le tenebre, Colui che fa il bene e provoca il male; Io, il SIGNORE, compio tutto questo.

 

 

Isaia 52, 6

6 Perciò il mio popolo conoscerà il mio Nome; perciò in quel giorno saprà che sono io che l’ho predetto. Sì, sono Io”.

 

 

Geremia 16, 21

21 “Perciò io insegnerò loro, questa volta insegnerò loro il mio potere e la mia potenza. Allora sapranno che il mio nome è YHWH.

 

 

Giudici 13, 18

18 Egli rispose: “Perché chiedete il mio Nome? È al di là di ogni vostra comprensione. ”

 

 

Levitico 19, 12

12 ” ‘Non giurare falsamente sul mio Nome e profanare così il Nome del tuo DIO. Io sono YHWH.

 

 

Matteo 6, 9

9 “Questo, dunque, è il modo in cui si dovrebbe pregare: “PADRE nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo Nome

 

 

Matteo 28, 19

19 Andate dunque a fare discepoli tutti i popoli, battezzandoli nel nome del PADRE e del Figlio e dello Spirito Santo

 

 

Proverbi 18, 10

10 Il Nome del SIGNORE è una torre fortificata; i giusti vi corrono incontro e sono al sicuro.

 

 

Proverbi 30, 4

4 Chi è salito in cielo e chi è sceso? Di chi sono le mani che hanno raccolto il vento? Chi ha avvolto le acque in un mantello? Chi ha stabilito tutti i confini della terra? Qual è il suo Nome, e qual è il nome di suo figlio? Sicuramente lo sapete!

COMMENTO: Dopo aver interrogato i lettori sul mondo naturale, Agur ha finito con il mettere in discussione i limiti dell’uomo nella conoscenza spirituale. Si può sapere quale sia il suo nome (la natura di DIO, il suo carattere) e il nome di suo figlio. In merito a tutte quante queste cose, noi dipendiamo umilmente dalla rivelazione di DIO per la nostra conoscenza.
Agur sapeva che c’era qualcosa di speciale nel Figlio di DIO. Il nome di suo Figlio: Agur sapeva che c’era qualcosa di speciale nel Figlio di DIO. Non sappiamo fino a che punto egli abbia profeticamente anticipato il Messia, il Figlio di DIO, Gesù Cristo, ma Agur era consapevole del fatto che DIO avesse un Figlio e che il Figlio avesse un nome.
L’interprete cristiano, tuttavia, non può non pensare al Figlio di DIO qui e ricordare che egli è sceso dall’alto per rivelare la verità al suo popolo (Giovanni 3, 31-33). Inoltre, poiché “DIO” è l’unica risposta possibile a queste domande, colpisce il fatto che il testo parli del suo “figlio”.

 

 

Salmo 61, 8

8 Allora canterò sempre in lode del tuo Nome e adempierò i miei voti giorno dopo giorno.

 

 

Rivelazione 1, 8

8 “Io sono l’Alfa e l’Omega”, dice il SIGNORE DIO, “che è, e che era, e che deve venire, l’Onnipotente”.

 

 

Romani 8, 15

15 Lo Spirito che avete ricevuto non vi rende schiavi, per cui vivete di nuovo nella paura; piuttosto, lo Spirito che avete ricevuto ha portato la vostra adozione alla figliolanza. E da lui gridiamo: “Abbà, PADRE”.

 

 

Salmo 20, 7-8

7 Alcuni confidano nei carri e altri nei cavalli, ma noi confidiamo nel nome del SIGNORE nostro DIO. 8 Essi sono messi in ginocchio e cadono, ma noi ci alziamo e restiamo saldi.

 

 

Filippesi 2, 10-11

10 che nel nome di Gesù ogni ginocchio si inchini, in cielo, in terra e sotto terra, 11 e ogni lingua riconosca che Gesù Cristo è il Signore, a gloria di DIO PADRE.

 

 

Esodo 3, 13-15

13 Mosè disse a DIO: “E se io andassi dagli Israeliti e dicessi loro: “Il SIGNORE dei vostri padri mi ha mandato da voi”, e loro mi chiedessero: “Qual è il suo Nome? Allora cosa devo dirgli? 14 DIO disse a Mosè: “Io SONO CHI SONO”. Questo è ciò che devi dire agli Israeliti: “Io SONO mi ha mandato da te”. “15 DIO disse anche a Mosè: “Di’ agli Israeliti: ‘Il SIGNORE, il DIO dei tuoi padri, DIO di Abramo, DIO di Isacco e DIO di Giacobbe mi ha mandato a te’. “Questo è il mio Nome per sempre, il nome che mi chiamerete di generazione in generazione.

 

Let's stay connected...
Tu puoi fare cose che io non posso fare e anche io posso fare cose che tu non puoi fare, ma insieme possiamo fare grandi cose.